Lifestyle

Pic-nic di primavera

aprile 16, 2018

Quanto adoro organizzare i pic-nic di primavera!

Mi è sempre piaciuto mangiare all’aria aperta, soprattutto in primavera quando posso stare al sole senza sentirmi soffocare dal caldo.

Quando ero piccola i miei genitori ci portavano spesso, erano gli anni 90, le insalate di riso si sprecavano e si partiva tutti con i nonni al seguito e si pranzava sull’erba!

Sapete quanto io ami portare avanti le piccole tradizioni, anzi forse sono l’unica in famiglia a farlo, e così un paio di settimane fa il tempo era propizio, gli amici erano disponibili…e che pic-nic sia!

Noi abitiamo in campagna perciò basta uscire di casa per trovare un bel prato adatto a rilassarsi e pranzare, ma sono più che convinta che in tutte le zone d’Italia si possa trovare un giardino, un parco, la riva di un fiume o di un lago, una spiaggia, insomma un posto perfetto!

Come organizzare un Pic-nic

La prima cosa da fare è invitare gli amici! Prima capite in quanti sarete e più facile sarà l’organizzazione.

Altra cosa importantissima da fare, per non essere sovraccaricati di lavoro è chiedere ad ognuno di portare qualcosa, organizzandosi bene in modo da non rischiare di avere tre dolci e nessun piatto principale 😛

Ma cosa si porta ad un pic-nic?

Tutto ciò che si può mangiare a temperatura ambiente, con le mani o con piatti di carta, quindi insalate di riso, pasta, farro, orzo magari riposte in vasi di vetro cosi ognuno ha già la sua porzione e non serve nemmeno il piatto!

Io adoro spizzicare quindi ho preparato una pizza e delle frittate che ho tagliato a pezzi, poi abbiamo preso del buon pane fresco da mangiare con un ottimo Camembert, che per me è la cosa più buona che ci sia da mangiare su un prato!

Le mie amiche si sono occupate dell’insalata di farro, delle uova ripiene e di una bellissima torta salata in onore del piccolo O.

Abbiamo tagliato a fette un melone e portato tante fragole, poi c’erano due estratti di frutta e verdura appena fatti e del buon vino rosso!

Infine, visto che era il lunedì di Pasquetta avevamo una bella colomba che si è pappato anche Océan, mannaggia al papà 😉

E siccome si mangia nella natura, per restare più green possibile optate sempre per contenitori biodegradabili, come piatti e bicchieri di carta e posate di mais.

Non dimenticatevi teli e tovaglia, perché spesso l’erba è umida in primavera, e sicuramente una crema solare soprattutto per i bimbi.

Per trasportare tutto il necessario ho usato i miei adorati cesti Francesi di paglia!

Océan è stato bravissimo, ha mangiato con noi spizzicando un po’ di tutto, poi si è intrattenuto con i giochini che avevo portato per lui e infine si è rilassato con il suo Doudou mentre noi facevamo quattro chiacchiere.

Sono anni che sogno un vero cesto da pic-nic e per il prossimo anno lo comprerò sicuramente!

 

 

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply zia Consu aprile 16, 2018 at 9:10 pm

    Meraviglioso il tuo bimbo 🙂 e bellissimo anche questo picnic ^_^ non vedo l’ora di organizzarlo anch’io con il mio pargoletto ^_^

    • Reply Beatrice Rebasti aprile 18, 2018 at 8:09 am

      Sarà molto divertente vedrai! Il tuo piccolo si divertirà 😉

  • Reply Erika maggio 21, 2018 at 10:16 am

    Non so se mi piacciono di più i cestini picnic oppure l’idea di organizzarne uno… non ti nascondo che la tentazione è forte, aspettiamo che arrivino le belle giornate 🙂

  • Leave a Reply