Ricette

Tarte Tropezienne

ottobre 29, 2013
foto-1
A Saint Tropez, la gente si chiede perchè…tu balli il twist, portando un vestito in lamè…lalalalala….
Volo con il pensiero, ricordando il nostro breve, ma intenso, soggiorno a Saint Tropez durante le vacanze estive dell’anno scorso…dove ho assaggiato questa meravigliosa torta che ho proposto per la Seconda uscita della mia rubrica sul Blog di Cecilia.
Non sapevo nemmeno della sua esistenza eppure, la Tarte Tropezienne mi ha sedotto sin dal primo morso! Così leggera ma ricca allo stesso tempo!
 
Una sofficissima brioche ripiena con una crema unica, che in realtà è l’unione di 3 creme…insomma, un boccone tira l’altro! 
 
Assaggiandola mi sono sentita per un attimo su quella spiaggia di fronte al mare blu!
 
E visto il tempo grigio di questi giorni, è stato davvero un flash back bellissimo!!!!
 
 
Prima di darvi la ricetta vi anticipo che è attivo un Contest…facilissimo! Nato da un’ottima idea di Cecilia…
Vi basta un account Instagram o Twitter…dovrete replicare la mia ricetta e postare la foto del piatto finito con l’hashtag #CKandBEAtropezienne (la prossima volta l’hashtag cambierà eh!).
Avete tempo fino all’uscita successiva della rubrica, che vi ricordo, è l’ultimo sabato di ogni mese.
Io e Cecilia proclameremo un vincitore al quale sarà spedito un regalino fatto con le nostre manine!
Buona fortuna ;))
 
Siete pronte?!
 
Cosa serve?
 
Per la brioche
 
150gr di farina 00
150gr di farina 0 (manitoba)
30gr di zucchero
15gr di lievito di birra
3 uova
50ml di latte
125gr di burro morbido
4 gr di sale
1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
granella di zucchero
 
Per la crema pasticcera
 
250ml di latte
75gr di zucchero
15gr di farina
15gr di fecola di patate
2 tuorli d’uovo
estratto di vaniglia
 
Per la crema al burro
 
80gr di burro morbido
40gr di zucchero a velo
 
Per la crema Chantilly
 
150gr di panna fresca
2 cucchiai di zucchero a velo
 
Come si fa?
 
Cominciamo con la brioche
 
Mettete nella planetaria con la frusta, le uova, il latte, l’acqua di fiori d’arancio e il lievito sbriciolato. Battete un pochino. Sostituite la frusta con il gancio ad uncino, aggiungete la farina, il sale e lo zucchero. Impastate per circa 5 minuti.
Incorporate il burro molto morbido a pezzetti e continuate a mescolare finchè non sarà completamente incorporato, ci vorrà qualche minuto.
 
Coprite con un canovaccio e fate lievitare nel forno spento per circa 1 ora.
 
Imburrate una teglia di circa 24 cm di diametro, adagiatevi l’impasto leggermente schiacciato, come una pizza, per intenderci, ma cercando di non fare solchi sulla superficie, siate delicate ;))
 
Coprite e fate lievitare ancora 30 minuti.
 
Trascorsi i 30 minuti, spennellate l’impasto con del latte e cospargete di granella di zucchero. Infornate a 160° per circa 30 minuti, forno ventilato.
 Se la brioche scurisce troppo, dopo i primi 15 minuti potete proseguire la cottura con il forno statico.
 
Ora passiamo alle creme, per prima la pasticcera.
 
Nella planetaria con la frusta, montate i tuorli con lo zucchero. Mentre la planetaria lavora, mettete a scaldare il latte.
Aggiungete al composto di uova e zucchero la farina, la fecola e un cucchiaino estratto di vaniglia.
Quando questi saranno ben amalgamati, versate tutto nel latte caldo e portate ad ebollizione, continuando a mescolare finchè non si addensa, ci vorrà circa 1 minuto.
Versate la crema calda in un piatto e coprite con la pellicola a contatto. Fate raffreddare completamente.
 
Passiamo alla crema al burro, facilissima
 
Lavate per l’ennesima volta la planetaria ;)) e cominciate a montare il burro molto morbido, aggiungete lo zucchero a velo setacciato e continuate a battere per circa 7/8 minuti.
Trasferite la crema in una ciotola e mettetela in frigorifero.
 
Per ultima la crema chantilly, nient’altro che panna montata zuccherata
 
Sempre nella planetaria con la frusta, versate la panna fredda di frigorifero e lo zucchero a velo setacciato e montate bene.
 
Ora al montaggio please
 
La torta è completamente fredda? Bene! Tagliatela in due dischi.
 
Ora, prendete la frusta, versate la crema al burro nella pasticcera e mescolate bene. Adesso prendete una spatola o un cucchiaio di legno ed unite anche la chantilly, mescolando delicatamente.
 
Versate la succulenta crema (si si, assaggiatela pureso che lo farete) al centro del disco inferiore di torta, spalmatela senza arrivare fino ai bordi, chiudete con l’altro disco e premete molto delicatamente.
 
Mettete in frigorifero almeno per 30 minuti.
 
Al momento di servirla, sfoggiate il vostro migliore sorriso e uno sguardo fiero, perché durante l’assaggio, le sole parole che usciranno dalla bocca dei vostri commensali saranno complimenti!!
 
A presto care amichee partecipate numerose al Contest, noi ci teniamo tantissimo e sappiamo che sfornerete delle meraviglie ;))
 
Baci Baci, Bea

You Might Also Like

15 Comments

  • Reply Sugar ottobre 29, 2013 at 7:13 pm

    Oh mamma mia! Questa Tarte Tropezienne è meravigliosa! Mi piace l'impasto brioche e la crema che è davvero molto ricca. Prendo nota! 🙂
    Ciao Bea, bello anche il contest.

  • Reply Anonimo ottobre 30, 2013 at 8:19 am

    mmmm devo provarla, grazie Maura

  • Reply Franci ottobre 30, 2013 at 12:16 pm

    Cosa mi hai fatto venire in mente…ricordi di 20 anni fa. La torta è buonissima e non sapevo la ricetta.
    Grazie!

  • Reply Valentina Mini Bonbons ottobre 31, 2013 at 7:47 am

    Questa torta sembra buonissima e soffice!! Accidenti sono arrivata in ritardo per partecipare al contest.. in questi giorni proprio non riesco a farla!! uffff spero di riuscire il prossimo mese!! 🙂

  • Reply Silvia Pesce novembre 2, 2013 at 10:16 am

    Oh O.o che bontà è mai questa?!?!? mamma mia ho l'acquolina in bocca!! che bellaaa, cremosa 😛
    deve essere davvero deliziosa!
    baci, buona serata!
    Silvia

  • Reply Any novembre 2, 2013 at 10:17 am

    Straordinaria! Sembra un panettone farcito!
    Non conoscevo la torta Tropezienne, ma mi rendo conto dalle tue foto che deve essere una vera delizia. troppo golosa!

  • Reply Viviana Aiello novembre 2, 2013 at 10:17 am

    Che bontà che deve essere! Spero di provarla prestissimo! Intanto la pinno per non perderla di vista

  • Reply Monsieur Tatin novembre 2, 2013 at 10:17 am

    Buonissima! Chicchissima! Francesissima 🙂

  • Reply Camilla Conti novembre 2, 2013 at 10:17 am

    Strepitosa!!! Non l'avevo mai sentita ma dalle tue foto mi fa venire assolutamente l'acquolina in bocca!! Bravissima come al solito!! Ciao Camilla dolci creazioni

  • Reply giochidizucchero novembre 2, 2013 at 10:17 am

    Ma e' spettacolare!!! Deliziosa!!!!

  • Reply Beatrice Rebasti novembre 2, 2013 at 10:21 am

    Mistero dei misteri…non ricevo più le notifiche mail dei commenti…ecco perchè li ho pubblicati solo ora!! Perdono perdono, vedrò di risolvere al più presto!! Grazie a tutti ;)) buon sabato!

  • Reply Sara by Dolcizie novembre 9, 2013 at 8:37 pm

    ciao e piacere di conoscerti! bellissimo blog e bellissima iniziativa.. anche noi ne abbiamo una simile, RE-CAKE, se ti va di sbirciare ti lascio il link
    un abbraccio
    Sara
    http://dolcizie.blogspot.it/2013/11/crostata-con-panna-cioccolato-e.html

  • Reply Sonia Monagheddu novembre 10, 2013 at 9:18 am

    Ciao, ti ringrazio per aver partecipato alla raccolta "Voglia di lievitati".

    Sono gentilmente a chiederti se hai già condiviso il tuo post con il tag a @oggipaneesalame su Facebook o su Twitter (te lo chiedo perché non mi è arrivata la notifica, se l'hai fatto scusami, ricontrollo subito!).

    Fammi sapere se hai ricevuto l'invito per la bacheca condivisa su Pinterest (ti ho inviato anche quello per Best Italian Recipes ;))

    Una volta accettato potrai caricare le tue proposte come indicato nel Regolamento.

    Ricordati che puoi partecipare con 3 ricette purché 1 di queste sia pubblicata durante il mese della raccolta.

    Attendo tue notizie, grazie, a presto 🙂

    Sonia

  • Reply Giusi novembre 10, 2013 at 4:20 pm

    waw…che spettacolo!! la proverò (http://www.giuliamaria.it/)

  • Reply Valentina Scannapieco ottobre 21, 2014 at 12:47 pm

    dai su mi metto all'opera 😀

    http://www.occhiovunque.it

  • Leave a Reply