Ricette

Sablés Viennesi al Cacao

agosto 24, 2013

Ho comprato il libro di Pierre Hermé “Le Larousse des desserts” e cito testualmente…”la bibbia degli amatori e dei professionisti”…750 ricette, dalle preparazioni di base ai grandi classici della pasticceria Francese, passando ovviamente dalle creazioni del grande (in tutti i sensi!) pasticcere.

Le foto in realtà sono poche…ma sfogliandolo si è sopraffatti dalla voglia di provare tutte le ricette!
Se vi interessa, potete acquistarlo QUI
Io ho iniziato con una delle più semplici, questi biscotti Viennesi al cacao.

Cosa serve?

Per circa 65 biscotti
 
260gr di farina
30gr di cacao amaro
250gr di burro morbido
100gr di zucchero a velo
1 pizzico di sale
2 albumi
Come si fanno?
Setacciate la farina con il cacao.
Nella planetaria oppure a mano, battete il burro morbido finchè non sarà molto cremoso; aggiungete lo zucchero a velo setacciato e il sale. Battete con la frusta finchè il composto non sarà omogeneo.
In una ciotola, battete leggermente gli albumi d’uovo, prelevatene 3 cucchiai ed incorporateli alla preparazione. Versate la farina poco a poco e mescolate lentamente con il gancio K o con un cucchiaio di legno, lavorando la pasta il meno possibile, altrimenti i biscotti non saranno friabili.
Preparate le placche e rivestitele con la carta forno. Versate il composto in una sac a poche con una punta zigrinata e formate delle W di circa 5 cm di lunghezza, lasciano un po’ di spazio tra un biscotto e l’altro, perchè in cottura si allargano.
Cuocete nel forno caldo a 180° per 10/12 minuti e fate raffreddare su una gratella.
Non dimenticatevi che per mantenere inalterata la friabilità dei biscotti, è fondamentale conservarli in una scatola di latta.

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply Simona (Bianca vaniglia Rossa cannella) agosto 24, 2013 at 12:44 pm

    Che buoniii, non vedo l'ora di tornare a pasticciare e accendere il forno 😉 …questi biscotti sono fantastici!
    Simona

  • Reply giochidizucchero agosto 24, 2013 at 6:40 pm

    Spettacolo!!!!! Sono belli e sicuramente deliziosi!

  • Reply An Lullaby agosto 24, 2013 at 9:02 pm

    Sono meravigliosi!Complimenti 🙂

  • Reply Cecilia Testa agosto 25, 2013 at 8:03 am

    Complimenti per i bellissimi biscotti e per questo delizioso blog! Ti ho conosciuta grazie al Linky Party di "the fashon pancake" e sono diventata subito tua lettrice. Sfido io, ricette come questa non me ne voglio davvero più perdere nemmeno una! Quando vuoi passa da me su Frizzi e Pasticci (http://cecieviola.blogspot.it/): faremo due chiacchiere tra forno e fornelli (ma non solo, magari!) Ciao, a presto!

  • Reply Sebastiano - Saltalapasta agosto 25, 2013 at 8:03 am

    ma quanto sono buoni i sables viennesi. ti sono venuti benissimo
    complimenti per il blog, mi piace.
    ti seguirò volentieri.
    passa dal mio se ti fa piacere.
    Sebastiano http://www.saltalapasta.com

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 26, 2013 at 12:19 pm

    Dai dai che le temperature si stanno abbassando…e poi d'inverno è ancora più bello cucinare!!!

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 26, 2013 at 12:19 pm

    Grazie cara ;))))

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 26, 2013 at 12:20 pm

    Merci Merci!! Questo libro fa girar la testa per quanto è bello!!!

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 26, 2013 at 12:21 pm

    Grazie mille Cecilia!!!! Grazie al link party sto conoscendo persone davvero carine, inclusa te!! Passo subito da te!!
    Ti abbraccio ;))

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 26, 2013 at 12:23 pm

    Ciao Sebastiano!! Conosco già il tuo Blog…eheheh!!Adesso sono anche una nuova lettrice!!!

  • Reply ilquaderninorosso agosto 30, 2013 at 7:14 am

    Ciao! Ti ho conosciuta su Istagram! E…curiosa io, sono venuta a vedere che combini!:) Questi biscotti sono meravigliosi! Poi Pierre è una certezza, una sicurezza assoluta! Comunque ci vuole talento per replicare le ricette che non sempre sono semplici! Mi hai dato un'altra idea per un libro da avere assolutamente!
    Continua così..complimenti!!! Un abbraccio…
    Martina

  • Reply Beatrice Rebasti settembre 1, 2013 at 11:20 am

    Ciao Martina! Sai che è il mio secondo nome?! Anch'io arrivo per caso su tanti blog grazie a Instagram 😉
    Questo libro è una favola!!
    Un abbraccio e buona domenica!

  • Reply Melania settembre 5, 2013 at 8:43 am

    Cara Beatrice eccomi anche qui!
    Il tuo blog è davvero trés chic (noto anche anche tu hai una passione per la Francia…?)…adoro Pierre Hermes, lo adoro davvero con tutta me stessa e la larousse mi ha fatto davvero venire un colpo al cuore 🙂

    Felice di essere tra le tue lettrici 🙂

    Un saluto da me e dal mio blog

    M.

  • Reply Beatrice Rebasti settembre 5, 2013 at 7:50 pm

    Ciao cara Melania!! Ah il Larousse…una favola!! La Francia dici?! Passione?! Direi più ossessione eheheh!!!! A prestissimo!

  • Reply silvia bettarini agosto 13, 2014 at 6:25 am

    scusate ma dei due albumi ne vanno usati solo 3 cucchiai?

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 13, 2014 at 6:27 am

    Ciao Silvia! Si esatto, ma più o meno tre cucchiai corrispondono a 2 albumi, sono da montare molto molto poco, non a neve per intenderci 😉 puoi comunque cominciare a battere un albume solo, se l uovo è grande potrebbe essere sufficiente!

  • Leave a Reply