Ricette

Galette Bretonne di Grano Saraceno

agosto 12, 2013
Eccomi tornata dalla mia rilassantissima vacanza…sono pronta a ricominciare a cucinare dopo quasi un mese di stop!!

In Francia ho comprato una miriade di cose che mi serviranno per realizzare tante ricette nuove e originali…ma le svelerò poco per volta!

Per il mio ritorno sulle scene del Foodblogging non potevo non scegliere la ricetta Bretone per eccellenza, quella che ha accompagnato tanti miei pasti vacanzieri e che per noi Italiani è abbastanza insolita ma, parola mia, l’essayer c’est l’adopter… provarla = amarla!

Mesdames et Messieurs, ecco a voi la Galette Bretonne di grano saraceno…un sentito ringraziamento va alla Duchessa Anna di Bretagna che nel XVI secolo ha piantato questo grano Asiatico nel suo ducato e ha così dato origine alla creazione di questa specialità, ormai diffusa in tutta la Francia!

Diciamo che possiamo definire la Galette la sorella salata della Crepe!

Cosa serve?
250gr di farina di grano saraceno
50gr di farina 00
2 uova
sale
acqua q.b.
Come si fa?
Mescolate insieme le due farine ed incorporate le uova e il sale, mescolando bene con la frusta.
Ora aggiungete l’acqua poco per volta, sempre mescolando, fino ad ottenere una pastella non troppo liquida.
Coprite la pastella e fatela riposare in frigorifero per 1 ora.
Per la cottura ci accontenteremo di una padella antiaderente o una di quelle per le crepes…dubito che qualcuno abbia in casa una piastra professionale!!
Imburrate leggermente la padella e fatela scaldare bene; versate un mestolo di pastella e, 2 opzioni, o usate lo strumento apposta per stendere la pasta oppure ruotate la padella finchè la pastella non si sarà distribuita su tutto il fondo.
Attenzione però, la galette deve essere abbastanza sottile altrimenti non sarà per niente buona!
Fate cuocere circa 1/2 minuti per lato.
Potete preparare le galettes prima di servirle, vi basterà coprirle e metterle in frigorifero fino al momento di farcirle.
Qui la scelta è vostra, potete riempirle con quello che preferite…formaggio, uova, cipolle, pomodoro, prosciutto, funghi…
Quella che in Francia va per la maggiore è la Complète: formaggio emmental, prosciutto e uovo all’occhio di bue.
Per le uova avete 2 opzioni, occhio di bue, che quindi posizionerete come ultimo ingrediente, sopra a tutti gli altri, oppure strapazzato, che quindi sarà il primo ingrediente a contatto con la galette.
Vi basterà adagiare la galette su una padella calda, guarnirla a piacimento e richiudere i 4 lati!
Chi ci prova?! Voglio sapere cosa ne pensate!

 

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply Pasticciona AiFornelli agosto 12, 2013 at 1:07 pm

    Ben tornata!! 🙂 bellina e versatile questa ricettina da provare sicuramente in questo periodo ..nn vedo l ora di scoprire tutte le misteriose cosette di cui parli 😀

  • Reply Claudia Bonera agosto 12, 2013 at 1:51 pm

    Ciao Bea ben tornata! Già ai fornelli allora…
    Complimenti per il tuo bellissimo blog, sono felice di essere tra i tuoi membri e mi piacerebbe che anche tu ti unissi ai miei.
    http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/ Un abbraccio, Claudia

  • Reply not-louise agosto 13, 2013 at 6:24 am

    Bravo tu es devenue une vrai Bretonne …. ta galette est très belle et appétissante .
    Oui j'espère que viendra ma rendre visite ici à Dinan , la ville est vraiment très belle surtout sous le soleil comme en ce moment . Ce sera un vrai plaisir de t'accueillir .
    Bises de Louise

  • Reply katia biunda agosto 16, 2013 at 8:14 pm

    ciao ti ho trovato in giro per blog, piacere di conoscerti e complimenti

  • Reply Beatrice Rebasti agosto 17, 2013 at 6:42 pm

    Ciao Katia! Grazie mille, piacere mio e benvenuta 😉

  • Reply Francesca P. agosto 28, 2013 at 9:01 pm

    Colpo al cuore… le mie amate galette… la mia Bretagna… tornata da poco e già ripartirei… 🙂 Non vedo l'ora di farle anche a casa, seguirò ricetta!

  • Reply Beatrice Rebasti settembre 1, 2013 at 11:09 am

    La nostra Bretagna lascia il segno vero?? Io progetto la fuga…cerco casetta in pietra e sogno ad occhi aperti! Le Galettes con questa ricetta vengono buonissime! Buona domenica 😉

  • Reply giochidizucchero settembre 20, 2013 at 6:51 am

    Queste le faccio di tanto in tanto… le adoro letteralmente, con oeuf et jambon ancora di piu'. Sempre accompagnate al sidro, ovviamente. Rimembrando Bretagne e Normandie… ma l' avevi visto questo? http://giochidizucchero.blogspot.it/2013/09/the-versatile-blogger-award-una.html
    Baci!

  • Reply Beatrice Rebasti settembre 22, 2013 at 6:55 pm

    ehehe io niente Jambon perchè sono vegetariana…ma tanto uovo, fromage e cipolle!!! Sidro…mmmm come lo amo!! Lo hai provato con la creme de cassis? Il mitico Kir Breton!! A me piace un sacco!! Non a caso…il nome del blog…eheheh!!
    J'aime la Breizh!! Sfondi una porta stra-aperta!!
    Un bacio e a prestissimo!

  • Leave a Reply